DEXA – MOC (Densitometria Ossea)

La Mineralometria Ossea Computerizzata a raggi X (MOC), detta anche densitomentria ossea, rappresenta oggi la metodica di riferimento nella diagnosi dell'osteoporosi; serve a misurare la densità della massa ossea e aiuta a individuare le persone più a rischio di fratture da osteoporosi. La massima importanza dell’esame si ha per chi ha una età ancora utile per poter fare una giusta prevenzione dell’osteoporosi (prima dei 70 anni).
La MOC misura il patrimonio minerale dello scheletro, prevalentemente costituito da cristalli di idrossiapatite di calcio e consente di valutare nel tempo piccole variazioni della densità minerale ossea.
La MOC non è invasiva ed è inoltre priva di rischi di radiazione per il paziente
.

 

Esami eseguiti

  • MOC femorale
  • MOC vertebrale
  • MOC total body
  • MOC pediatrico

Cos'è ?

La densitometria a ragi x (DEXA) è una tecnica che attarverso dei raggi X. Che sono dati in quantità non pericolosa per la slaute, riesce a fornire una valutaizone molo precisa della composizione corporea. La macchina sfrutta il principio attraverso il quale i Raggi X attravresando i diversi tessuti subiscono una attenuazione che è maggiore quanto è più densa la parte del corpo attraversata. Questo principio permette di valutare diversi tessuti, come la matrice ossea, la massa muscolare ed il grasso. Inoltre riesce ad elaborare dati per ogni distretto coporeo, come braccia, tronco e gambe.

A cosa serve ?

La tecinca DEXA è utile per analizzare la densità ossea e per valutare la massa magra e la massa grassa del soggetto. Attraverso questa analisi è possibile valutare la “salute” della matrice ossea. Per quanto riguarda la valutaizone della composizione corporea, questa tecnica può essere utile sia in campo dietologico sia in campo sportivo.

Chi deve fare questo esame ?

La valutazione della densità ossea è molto importante per la prevenzione e cura dell’osteoporosi. L’analisi DEXA è indicata nelle seguenti condizioni :

  • osteoporosi
  • iperparatiroidismo
  • ipotiroidismo ed ipertiroidismo
  • ipogonadismo
  • sindrome di Cushing (ipercortisolismo)
  • valutazione delle masse corporee (massa grassa, massa magra, tessuto osseo)
  • valutazione delle masse corporee nello sport
  • anoressia nervosa
  • obesità
  • malattia celiaca
  • sindromi di malassorbimento
  • menopausa (fisologica, chirurgica, iatrogena, precose)
  • neoplasie maligne sottoposte a chemioterapia
  • disturbi del ciclo mestruale
  • immobilizzaizone protratta
  • età avanzata
  • utilizzo di farmaci (cortisonici, antiepilettici, eparina, anticoaugulanti orali, diuretici dell’ansa)