ECOGRAFIA MULTIDISCIPLINARE

L'ecografia o ecotomografia è un sistema di indagine diagnostica medica che non utilizza radiazioni ionizzanti, ma ultrasuoni e si basa sul principio dell'emissione di eco e della trasmissione delle onde ultrasonore; a tela metodica sono abinati gli studi con valutazione colorDoppler e l’innovativa tecnica elastosonografica. Oggi infatti tale metodica viene considerata come esame di base o di filtro rispetto a tecniche di imaging più complesse come TAC, imaging a risonanza magnetica e angiografia.



Esami eseguiti

  • Ecografia addome superiore
  • Ecografia addome inferiore
  • Ecografia addome completo
  • Ecografia aorta addominale
  • Ecografia prostatica transrettale
  • Ecografia peniena
  • Ecografia scrotale
  • Ecografia mammaria bilaterale
  • Ecografia mammaria monolaterale
  • Ecografia tiroidea – collo per linfonodi
  • Ecografia cute e tessuto sottocutaneo
  • Ecografia articolazioni (muscolo-tendinea): spalla / gomito / polso
  • coxo-femorale / ginocchio / tibio-tarsica /mano / piede
  • Ecografia pediatrica delle anche (Osteoarticolare)
  • Ecocolordoppler addome inferiore
  • Ecocolordoppler fegato e vie biliari
  • Ecocolordoppler milza
  • Ecocolordoppler pancreas
  • Ecocolordoppler reni e surreni
  • Ecocolordoppler testicolare
  • Ecocolordoppler tronchi sovraortici (TSA)
  • Ecocolordoppler arti inferiori
  • Ecocolordoppler tiroide
  • Elastosonografia (tiroide, mammella, tessuti superficiali)
  • Ecocardiografia
  • ECG

Perchè si fà?

L'ecografia può essere utilmente impiegata nello studio di numerosi organi (fra i principali : tiroide, mammella, muscoli e articolazioni, fegato e vie biliari, pancreas, milza, rene, prostata, vescica, utero ed ovaie) dei quali è in grado di precisare le alterazioni strutturali conseguenze di numerose malattie.

Prepararsi all'esame?

Per lo studio degli organi addominali (in particolare, fegato e colecisti) è opportuno osservare un digiuno di 6/7 ore. Per lo studio degli organi pelvici, invece (vescica, utero ed ovaie, prostata), è necessario avere la vescica piena (aver finito di bere 1 litro di acqua 1 ora prima dell'esame).
Per l' ecografia transrettale (per lo studio della prostata) è consigliabile effettuare un clistere di pulizia.
Per tutti gli altri esami non è necessaria alcuna preparazione.

Come si svolge?

L'esame non è né doloroso né fastidioso:
il medico radiologo spalma un gel conduttore sulla superficie cutanea sovrastante il tratto da esplorare e muove su di essa la sonda che emette/riceve ultrasuoni.